HOME Articoli

Le Guide Buono nido 2017: a chi spetta

Le Guide Pubblicato il 15 maggio 2017

Articolo di

> Le Guide Pubblicato il 15 maggio 2017

È un bonus da 1000 euro per la frequenza degli asili: i beneficiari e le date entro cui fare domanda.

Arriva il bonus nido per i bambini nati o adottati a partire dal primo gennaio 2016. Si tratta di un voucher del valore di 1000 euro annui per la frequenza degli asili nido e per l’assistenza domiciliare, per i bambini affetti da gravi patologie.

Come funziona il bonus nido 2017

Come detto, si tratta di un buono di mille euro su base annua, concesso mensilmente al genitore che ne fa richiesta. Un aiuto per sostenere il costo della retta degli asili nido pubblici e privati. Viene erogato per 11 mensilità, quindi circa 90 euro al mese.

Per i bambini colpiti da gravi patologie, il bonus serve per sostenere l’assistenza domiciliare.

Chi può richiedere il bonus nido 2017

Possono richiedere il bonus nido di 1000 euro i genitori italiani, comunitari e stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno. Non ci sono limiti di reddito per averne diritto.

Come presentare la domanda

La domanda per richiedere il bonus nido dovrà essere presentata all’Inps in via telematica. Potrà essere presentata direttamente dal cittadino oppure attraverso i servizi messi a disposizione da un patronato. Ad oggi, però, ancora non è disponibile la procedura operativa per accedere al bonus, in quanto bisogna attendere la circolare dell’Inps.

Le domande saranno soddisfatte, in base all’ordine cronologico di presentazione, fino a esaurimento delle risorse stanziate.

Il bonus nido 2017 non è cumulabile con i voucher baby-sitter e asilo nido.

note

Autore immagine: Pixabay.com.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


CERCA CODICI ANNOTATI