HOME Articoli

Lo sai che? Solarium: quali autorizzazioni servono?

Lo sai che? Pubblicato il 10 agosto 2017

Articolo di

> Lo sai che? Pubblicato il 10 agosto 2017

I lettini solari rientrano nell’attività di estetista. Come essere in regola quando si applicano i solarium abbronzanti?

Quando non si è soddisfatti del proprio colorito, si ricorre all’uso di lampade abbronzanti a raggi Uva che donano un colore uniforme alla pelle proprio come se fosse naturale.

Non tutti sono a conoscenza del fatto che per l’uso di tali lampade sono necessarie specifiche autorizzazioni. Controllare che il centro estetico al quale ci si rivolge le possegga è fondamentale per non rischiare spiacevoli inconvenienti.

Estetista: una figura professionale qualificata

Della nostra pelle, anche quando ci si accinge ad avvicinarsi ad un lettino abbronzante, deve occuparsi un professionista. La figura professionale dell’estetista qualificata segue un corso pluriennale sulle tecniche operative per lo svolgimento della professione e oggi questa attività – tanto diffusa quanto spesso improvvisata – è di fatto una delle attività che richiedono maggiore impegno da un punto di vista della formazione continua. I corsi sono generalmente gestiti da enti accreditati presso l’Assessorato alla formazione della regione di residenza. Conoscere gli attestati di qualifica del professionista che opera sul nostro corpo ci metterà al sicuro da inutili rischi.

Autorizzazione per i lettini abbronzanti

L’autorizzazione specifica legata all’uso delle apparecchiature elettroniche utilizzate all’interno del solarium è volta a garantire che l’operatore sia in grado di usare i dispositivi e soprattutto che sia in grado di fronteggiare eventuali problemi che dovessero presentarsi [1]. Le autorizzazioni necessarie all’avviamento dell’attività potranno essere recuperate presso gli Sportelli Unici Attività Produttive (Suap) del Comune nel quale si intende operare.

Posso scaricare dalle tasse i trattamenti estetici?

Non tutti sanno che alcuni trattamenti estetici sono scaricabili dalle tasse, ecco i dettagli sul nostro approfondimento Sopracciglia tatuate ammissibili a detrazione.

note

[1] Art. 1, l. 4.01.90, n. 1.

Autore immagine: Pixabay.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


CERCA CODICI ANNOTATI