HOME Articoli

Le Guide Ltd in Uk: come aprire una società in Inghilterra

Le Guide Pubblicato il 12 settembre 2017

Articolo di

> Le Guide Pubblicato il 12 settembre 2017

Aprire una società nel Regno Unito è semplice e poco costoso. Non sono richiesti investimenti iniziali, basta un unico socio e non serve il notaio

Avviare un’attività nel Regno Unito è molto più semplice che in Italia. La legislazione vigente in Inghilterra in materia societaria, infatti, è molto diversa da quella italiana: non esiste, nel Regno Unito, la macchinosa burocrazia tipica del nostro Paese. Le pratiche per aprire una società nel Regno Unito, inoltre, non richiedono i tempi biblici previsti in Italia. Tutto è molto più semplice e lineare, oltreché vantaggioso economicamente. Per questi motivi, molti imprenditori italiani hanno deciso di avviare la propria attività nel Regno Unito, riscuotendo peraltro molto successo in poco tempo e risparmiando molti soldi.

Cercheremo, in questo articolo, di spiegare come aprire una società nel Regno Unito, fornendo tutte le indicazioni ed i consigli utili.

Ltd in Uk: cos’è?

Innanzitutto, è bene sapere che la legislazione vigente in Inghilterra prevede diverse forme e tipi di società. La forma societaria da sempre preferita dagli imprenditori, tuttavia, è quella denominata Ltd (ovverosia Private Limited Company).  La Ltd rispecchia per molti versi la nostra Società a responsabilità limitata (Srl). La Ltd, infatti, presenta le medesime  caratteristiche vantaggiose di una Srl, distinguendosi da essa per una maggiore linearità, snellezza, rapidità ed economicità nella costituzione. In Inghilterra, infatti, questo modello societario viene usato in più del 90% dei casi. Pertanto, il consiglio pratico per chi voglia avviare un’attività in Inghilterra è quello di costituire una Ltd. Vediamo perché.

Aprire una società in Inghilterra: quali vantaggi

Avviare un’attività in Inghilterra, mediante la costituzione di una Ltd potrebbe rivelarsi molto conveniente. In effetti, detta tipologia societaria presenta numerosi vantaggi. Eccone alcuni.

  • Per prima cosa è importante sottolineare che la Ltd può essere costituita ed avere anche un unico socio.
  • Non è previsto, inoltre, nessun capitale minimo. La legislazione inglese, infatti, non richiede una somma minima da versare per avviare queste società, che spesso vengono addirittura costituite e gestite con una o due azioni del valore nominale di 1 sterlina ciascuna. Niente paura, dunque, se si è “soli” e con poca liquidità disponibile al momento della costituzione.
  • Come anticipato, inoltre, la Ltd corrisponde a quella che in Italia è denominata Srl. Si tratta, pertanto, di un’entità separata dai soci e dagli amministratori che la gestiscono, rispondendo autonomamente per tutti i suoi debiti e le sue obbligazioni. Ed infatti, come facilmente intuibile dal nome stesso di questa forma societaria (Ltd – Private Limited Company) la responsabilità dei soci è limitata (Limited) all’ammontare dei conferimenti, e cioè delle azioni sottoscritte e versate dagli stessi. È possibile, quindi, limitare il c.d. rischio di impresa al capitale sottoscritto e versato, evitando ulteriori responsabilità personali.
  • Un altro aspetto da tenere a mente è quello relativo alla tempistica ed alla economicità della costituzione: è possibile aprire una società in Inghilterra anche in poche ore (il più delle volte entro le 24 ore).
  • Inoltre, non c’è bisogno del notaio, il che implica un notevole risparmio.
  • In Inghilterra, inoltre, le società sono soggette ad un basso carico fiscale. Ed infatti, l’aliquota fiscale per il reddito d’impresa prodotto in Regno Unito è attualmente pari al 19%. Come conseguenza della Brexit, è stato discusso di ridurre l’aliquota fiscale addirittura al 10%.
  • Anche i costi di gestione sono molto bassi. Una società di diritto inglese è meno costosa da gestire burocraticamente e fiscalmente rispetto alle imprese della maggior parte degli altri Paesi europei.

Aprire una Ltd: che documenti servono?

Finora abbiamo descritto quali sono i vantaggi di aprire una Ltd in UK. Passiamo, adesso, all’aspetto pratico e vediamo prima di tutto che documenti servono.

Per costituire una Ldt è necessario disporre di:

  • Atto costitutivo
  • Statuto

Tali documenti devono essere necessariamente redatti inglese.

Più in particolare, l’atto costitutivo (in inglese Memorandum of Association) deve indicare il nome della società (c.d. denominazione sociale), il luogo in cui la società ha la propria sede e le attività che la società dovrà svolgere. Quanto alla denominazione sociale è bene precisare che la stessa deve contenere la locuzione “Limited”, o – anche in breve – Ltd. Il nome della società può essere liberamente scelto, purché sia originale (e quindi non simile a quello di altre società già esistenti) e non contenga espressioni offensive. Con riferimento alla sede, invece, è bene sapere che la società dovrà avere un ufficio con sede nel Regno Unito, in cui si svolga l’attività lavorativa di un certo numero di dipendenti (prevalentemente del posto). Nell’atto costitutivo si deve indicare, inoltre, il c.d. capitale sociale e l’ammontare massimo che la società potrà emettere. È bene ribadire, al riguardo, che non è richiesto un capitale minimo, dunque, non è necessario effettuare investimenti immediati, né alla Società Limited, né a terzi.

Lo statuto (c.d. Articles of Association) è un documento che serve a spiegare come verrà gestita ed amministrata la società. In proposito è bene evidenziare che la legislazione inglese, per una maggiore semplificazione,  prevede delle forme c.d. standard per la redazione dello statuto. Detti modelli standard, a meno che non vi sia una diversa volontà dell’imprenditore, saranno applicati automaticamente.

Aprire una Ltd: come si fa?

Vediamo adesso come aprire una Ltd nel Regno Unito. Premettendo che è più facile a farsi che a dirsi, di seguito vi forniamo tutte le istruzioni.

La prima cosa da fare è rivolgersi ad una Companies House, ovvero l’ente governativo preposto alla registrazione della società. Ed infatti, al fine di aprire una società nel Regno Unito è sufficiente la mera registrazione, che – come accennato – avviene in poche ore. A tal fine, bisognerà consegnare tutta la documentazione utile (ovvero, come visto sopra atto costitutivo e statuto). Occorrerà poi indicare l’albo degli amministratori della società (ricordiamo, al riguardo, che tale tipo di società può anche avere un unico socio, che sarà – quindi – anche l’amministratore unico della società).  Bisognerà poi allegare anche il nominativo del segretario generale (sempre che questa figura sia stata prevista e nominata).  La Companies House, inoltre,  fa richiesta anche dell’elenco di tutti i soggetti che potranno ricevere le notifiche indirizzate alla società. Sarà richiesta anche la certificazione – mediante un’apposita dichiarazione – dell’ubicazione della sede della società (che, ricordiamo, dovrà essere in Gran Bretagna) e la data in cui la decisione di scegliere quella particolare sede è stata presa.

Una volta consegnata tutta la documentazione, si potrà procedere con la registrazione. La procedura è molto semplice e può essere posta in essere completamente on line e quindi comodamente da casa, con tempi e costi davvero irrisori. Il fatto che la procedura sia semplice non toglie che, in questi casi, l’aiuto di un professionista potrebbe sempre tornare utile, soprattutto al fine di esser tutelati in ogni passaggio. Si consideri, al riguardo, che in Italia ci sono molti consulenti (avvocati e commercialisti) esperti in materia, che conoscono molto bene la realtà imprenditoriale britannica operando a stretto  contatto con la stessa ed i cui costi dovrebbero normalmente tenersi bassi, in quanto commisurati alla snellezza ed alla rapidità delle procedure per costituire una società in Inghilterra.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


CERCA CODICI ANNOTATI