HOME Articoli

Lo sai che? Hotel: quando prenotare per avere il miglior prezzo?

Lo sai che? Pubblicato il 19 maggio 2018

Articolo di

> Lo sai che? Pubblicato il 19 maggio 2018

Qual è il momento più conveniente per prenotare una stanza di albergo ed avere il miglior prezzo? Ecco alcune regole di base e in consigli di Tripadvisor per risparmiare sulle vacanze 

Non c’è vacanza se non c’è un hotel. Tra i principali motivi che spingono le persone a scegliere una vacanza vi è certamente la possibilità di non doversi occupare delle faccende casalinghe almeno per qualche giorno l’anno. Così l’albergo diventa la meta preferita dai viaggiatori che la antepongono ad altre soluzioni, magari anche più economiche come appartamenti o campeggi. Tuttavia, anche la scelta dell’albergo non è facile, ve ne sono di tutti i prezzi ed offrono – ovviamente – diversi tipi di servizi. Certo è che il viaggiatore oggi, tramite il web, difficilmente rischia di trovare qualche brutta sorpresa: di ciascun albergo si vedono le foto, le recensioni degli ospiti, i servizi offerti, la localizzazione geografica ecc.

I prezzi delle camere d’albergo, però, non sono fissi e cambiano anche più volte durante la giornata in base alla domanda di stanze, per cui – come per gli aerei – può essere interessante conoscere qualche trucchetto sul momento giusto in cui prenotarli per avere il miglior prezzo. Infatti, la dinamicità dei prezzi sotto certi aspetti è un dato positivo perché consente ai clienti di approfittare di sconti e offerte speciali. Ma allo stesso tempo può rivelarsi un’amara sorpresa quando, dopo aver prenotato un hotel ci si accorge il giorno dopo che lo stesso pratica tariffe più convenienti oppure uno specchietto per le allodole quando si è attratti da un’ottima offerta e al momento della prenotazione l’offerta non è più valida.

Quando conviene prenotare un hotel?

In via assoluta non esiste una vera e propria regola, tuttavia vi sono degli accorgimenti che consentono di riuscire a spuntare il prezzo più conveniente. Vi sono delle regole universali che consentono di ottenere le tariffe migliori: così accade se si viaggia in bassa stagione oppure nel caso si scelga un soggiorno infrasettimanale.  Accanto a queste regole di carattere generale, poi, è bene sapere che a seconda del tipo di hotel ci possono essere diversi momenti “buoni” per prenotare una stanza.  Pensiamo ad un albergo al mare o in una città d’arte: è evidente che il prezzo può variare a seconda del periodo in cui si effettua la prenotazione ed in ragione del periodo in cui si usufruirà del soggiorno. All’inizio dell’anno o in ogni caso prima della stagione ogni hotel decide un proprio listino prezzi di base e per invogliare alla prenotazione stabilisce anche una percentuale di sconto per chi prenota in anticipo (cosiddetto early booking).

Prenotare un hotel: early booking o last minute?

Se quella della prenotazione effettuata con largo anticipo può essere una regola per risparmiare, è da dire, però, che non sempre in questo modo il prezzo spuntato è il migliore in assoluto.  Infatti a volte si corre il rischio di pagare di più rispetto ad una prenotazione  last-minute. Questo accade perché in base all’andamento delle prenotazioni l’albergo potrebbe decidere di abbassare i prezzi e/o proporre altre offerte speciali. Tuttavia, non tutti gli hotel propongono offerte last minute, per cui può capitare che aspettando l’ultimo momento si rischia di trovare prezzi più alti.

Il momento in cui può avvenire questa modifica dei prezzi varia a seconda del tipo di hotel: le strutture delle grandi città d’arte o quelle che lavorano principalmente con gli uomini d’affari possono modificare le tariffe anche a ridosso del periodo di vostro interesse, magari 2 o 3 settimane prima, così come avviene anche per gli alberghi che lavorano con i tour operator e le agenzie viaggi, poiché sono obbligati a tenere un certo numero di camere a disposizione dell’agenzia fino a 14 o 7 giorni prima dell’arrivo dei clienti.

Gli hotel che invece lavorano con la clientela internazionale e con i gruppi, che solitamente prenotano con un certo anticipo per motivi organizzativi, possono apportare delle modifiche ai listini anche alcuni mesi prima. Pertanto il primo passo da compiere è quello di verificare il sito web dell’albergo per capirne la tipologia di albergo e, dunque la clientela, e provare a individuare il momento migliore per la prenotazione. Esistono poi delle regole “di base” che vi permettono di ottenere le tariffe migliori, ad esempio viaggiando in bassa stagione oppure effettuando unsoggiorno infrasettimanale, considerato che la maggior parte degli hotel lavora principalmente durante il fine settimana e quindi tende ad alzare i prezzi a chi soggiorna nel weekend.

Hotel: quando prenotare per avere il miglior prezzo?

In proposito la nota App di viaggi Tripadvisor ha reso noti i risultati di uno studio dedicato al miglior momento per prenotare, nel quale sono stati analizzati i dati relativi ai prezzi dei vari hotel e ciò per stilare la classifica di quelli a prezzi più bassi in vista dell’estate 2018. Ecco allora quali periodi suggerisce Tripadvisor per prenotare una vacanza e risparmiare sul costo degli hotel, città per città.

Parigi, Londra, Asia e Australia: quando prenotare?

Secondo Tripadvisor, se la meta delle vacanze estive è Londra o Parigi – tra le capitali europee più visitate in agosto – allora conviene prenotare almeno 5 settimane dalla partenza. In tal modo il risparmio dovrebbe essere tra il 23 ed il 25%. Lo stesso discorso vale per l’Asia dove, prenotando con 5 settimane di anticipo dall’arrivo, lo sconto sarà del 22% e per l’Australia e più precisamente per Sidney, dove ad agosto si potrà risparmiare circa il 25% sull’hotel.

Dubau, Tokio e Pechino: quando prenotare?

Se invece la meta delle vacanze è più lontana e si decide di fare un salto a Dubai, in Giappone o in Cina, conviene muoversi molto tempo prima. Infatti Dubai è una città abbastanza cara per cui è consigliabile prenotare con largo anticipo: infatti una prenotazione effettuata tra i 3 e gli 8 mesi consentirà di risparmiare quasi la metà. Per la Cina e il Giappone è sufficiente anche un mese di anticipo per risparmiare il 18% per la prima e il 30% per il secondo.

E ancora: chi volesse andare a New York che sicuramente tra le capitali più care del mondo, prenotando l’alloggio un mese prima, potrà usufruire dei vari sconti proposti dagli hotel della Grande Mela.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


CERCA CODICI ANNOTATI